Storie di generosità

images (3)In occasione del 9° anniversario di vita della Fondazione Comunitaria, sentiamo il dovere ed il piacere di rivolgere un sentito ringraziamento per l’operatività di codesto Ente. Infatti esso rappresenta una grande ricchezza per il nostro territorio, che ha beneficiato, in tanti campi, di sostegno ad importanti e significative iniziative, proposte da vari soggetti. Per quanto riguarda la nostra Associazione è dalla nascita della Fondazione che usufruisce di consistenti aiuti. Questi interventi hanno rappresentato per l’Associazione San Vincenzo de Paoli la spina dorsale per raggiungere i propri scopi statutari. Infatti i finanziamenti erogati sui progetti presentati hanno permesso di elargire tanti aiuti a molte persone bisognose, che hanno così potuto raggiungere un buon grado di autonomia e, per alcune, affrancarsi da un pesante stato di bisogno. Con gli aiuti finanziari della Fondazione Comunitaria, la nostra Associazione ha potuto caratterizzarsi come ente di vero aiuto concreto e non solo di sostegno morale. Consapevoli dell’importante traguardo che Fondazione Comunitaria del VCO deve raggiungere per vincere la “Sfida 2016”, la nostra Associazione, pur consapevole del modesto contributo ha deciso di contribuirealla crescita della nostra Fondazione territoriale.

Maria Grazia Zanasi – Presidente Associazione Società San Vincenzo De Paoli Consiglio Centrale del Verbano Cusio Ossola e Novara

logo-AISMLa Sezione Provinciale Associazione Italiana Sclerosi Multipla, che offre servizi gratuiti alle persone colpite da questa invalidante malattia, non può che esprimere un sentimento di profonda gratitudine alla Fondazione poiché ha contribuito ad un progetto di trasporto dalla abitazioni ai luoghi di cura dei portatori di Sclerosi Multipla. Mai come in questo caso lo slogan della Fondazione si addice alla coniugazione del verbo donare: tu doni, voi donate, noi doniamo attraverso voi, loro ricevono.

Giovanna Barassi Martinoli – Presidente Sezione Provinciale Associazione Italiana Sclerosi Multipla del VCO

giovanna mella brusoniGiovanna Mella Brusoni, una vitale signora di Milano dal piglio deciso, ogni anno non mancava di tornare a Quarna; innamorata del paese, e della sua viva tradizione musicale, con l’intenzione di incentivare la cultura musicale presso i giovani del paese, ogni anno la signora Giovanna forniva i mezzi per riconoscerne l’impegno e stimolarne lo studio della musica. Entusiasta dell’idea del Museo, volle contribuire con un’importante donazione alla realizzazione dell’Auditorium;la signora Brusoni (1901-1991) ha voluto continuare l’opera dopo la sua morte, costituendo con un lascito permanente il Fondo Brusoni per la musica, a ricordo suo e del marito, Carlo Virgilio (1895-1962) grande appassionato di musica ed egli pure musicista e compositore per diletto. Il “Fondo Brusoni” viene ancora oggi utilizzato per iniziative di promozione musicale, e per conferire il Premio Brusoni (alla 34° Edizione nel 2015) a giovani musicisti e a personalità internazionali del mondo della musica, con particolare legame con nostro territorio. Nel 2009 il Museo ha costituito presso il Fondo “Virgilio e Giovanna Mella Brusoni per la musica” alla Fondazione Comunitaria del VCO, per garantirne la continuità, la gestione efficiente e il rafforzamento del patrimonio e delle erogazioni. Attraverso i contributi raccolti da privati, aziende e istituzioni, e versati dalla comunità di Quarna alla Fondazione Comunitaria nel “Fondo Brusoni”, il patrimonio del Fondo è cresciuto di quasi il 10% in 5 anni.

 Roberto Zolla – Vicepresidente del Museo Etnografico e dello strumento a fiato di Quarna

 

Cosa posso dire in merito alla costituzione del nostro fondo, evitando le solite banalizzazioni e luoghi comuni? Poco, temo, ma ci provo. Abbiamo costituito il fondo Amici dell’Oncologia perché crediamo e speriamo che questo possa essere solo il primo tassello di una solidarietà destinata a durare e crescere. Perché crediamo nell’operato della Fondazione Comunitaria e nella sua capacità di aggregazione delle forze sane che albergano e vivono nelle nostre città, nelle nostre valli. Perché siamo convinti che l’aiuto e la solidarietà  all’”altro” siano in fondo un dono ed un regalo fatto a noi stessi, in un mondo sempre più “collegato” , dove non c’è io senza Tu,  e dove il noi sia la regola.

Franco Moretti, Presidente Ass. Amici dell’Oncologia ONLUS – FOndo Ass. Amici dell’Oncologia ONLUS

La costituzione del “fondo memoriale” nasce dal desiderio di ricordare Gilda rendendo possibile la realizzazione di quei progetti che la stessa non ha avuto il tempo di portare a compimento e neppure di avviare, ma che con tanta lucidità aveva ideato e desiderato concretizzare. La realizzazione di tale progetto si inserisce, quindi, in una traccia già segnata da Gilda, la quale, animata da autentica passione per il ricamo, imaginava lo sviluppo di iniziative tese al recupero ed alla salvaguardia delle tradizioni del ricamo e dei lavori femminili della propria terra di nascita.

Roberto Pagano – Fondatore Fondo La Bottega sulle Nuvole di Gilda

Rebecca diventa un Angelo il 2 Ottobre 2012, giorno degli Angeli Custodi, a causa di un Virus ancora oggi sconosciuto. Da questo forte dolore e dall’ Amore del papà Giovanni nasce il “PROGETTO REBECCA il progetto dei bimbi” al fine di ricordare e dare un senso a questa tragedia avvenuta senza un motivo e un perché. Ha compiuto ormai un anno il “PROGETTO REBECCA il progetto dei bimbi”. Tutto è cominciato dall’incontro della famiglia di Rebecca con le Suore Marianiste. Si voleva mantenere vivo il ricordo della piccola attraverso opere di aiuto ai bambini più poveri. Sono nate così una serie di iniziative per raccogliere fondi a favore della struttura di accoglienza per bambini a Ranchi in India, la struttura si chiamerà “KINDERGARTEN REBECCA”. Terminato questo progetto, l’Associazione, che è nata il 30/12/2012 il giorno del compleanno di Rebecca, e iscritta ufficialmente in data 25/03/2014 depositando statuto e atto costitutivo, ha come obbiettivo il benessere dei bambini in Italia, India e VCO. Il 24/06/2013 è stato costituito presso la Fondazione Comunitaria il Fondo Memoriale “Progetto Rebecca” con l’obbiettivo di essere sempre informati sulle richieste di enti e strutture legate ai bisogni infantili, al fine di poter partecipare, in maniera efficace, al soddisfacimento delle suddette richieste. Molti sono i focolai di solidarietà che da questa iniziativa stanno sorgendo e rispondendo positivamente.

Mamma Fabrizia, Papà Giovanni, sr. M. Michela – Fondatori Fondo Progetto Rebecca

La Fondazione Comunitaria del VCO ha rappresentato per noi l’opportunità di dare una maggiore razionalità e coerenza alle iniziative di solidarietà che l’azienda porta avanti sul Territorio, con l’obiettivo di pianificare l’attività filantropica in una prospettiva di lungo periodo, investendo le risorse in modo più efficace ed efficiente.

Michele Alessi, AD Alessi Spa – Fondatore Fondo Giovanni Alessi Anghini

Ci prefiggiamo di razionalizzare e rendere più efficaci i nostri intenti filantropici usufruendo dell’esperienza e delle competenze della Fondazione. Abbiamo creduto così di coniugare la scelta di due categorie sociali particolarmente importanti per la crescita e lo sviluppo del territori con l’adozione degli strumenti migliori, al fine di ampliare le risorse disponibili e ottimizzarne l’impiego nell’ottica di un progresso continuo che sia sociale, culturale ed economico al tempo stesso.

Luca Nugo, Vice Presidente Nugo Romano Spa – Fondatore Fondo Nugo Romano Spa

Il Fondo Rotary è stato costituito per dare continuità alle attività filantropiche del Club e contribuire concretamente alla realizzazione dei suoi progetti. E’ finalizzato al sostegno di iniziative e progetti di service sul territorio in linea con gli obiettivi del Rotary International con l’intento di dare continuità alle attività legate alla sua Mission, creare partership tra i diversi attori del territorio, essere di supporto, utilizzando le competenze e professionalità dei soci, a progetti mirati alla promozione e allo sviluppo del territorio provinciale. Dal 2013, annualmente, sono stati selezionati diversi progetti da finanziare e da promuovere e le risorse disponibili sono state impiegate per la realizzazione di: borse di studio per studenti meritevoli e ausili per soggetti in svantaggio fisico/psichico e sociale e strumentazione sanitaria, questa opportunità di grande valore e di valido aiuto, che ben interpreta il concetto del “donare”, continuerà ad essere un punto di riferimento molto importante per il Club.

Anna Maria Sacchi – Presidente Rotary Club Pallanza tresa Anno Rotariano 2013/2014  

Fin dalla sua costituzione, l’Unione Montana Alta Ossola si è posta, tra gli obiettivi statutari, quello di favorire la qualità della vita delle popolazioni montane per meglio rispondere alle esigenze connesse ad uncompleto ed armonico sviluppo della persona. L’Unione Montana ha quindi sostenuto ed incentivato le iniziative che ogni singola realtà comunale esistente, quali ad esempio istituti scolastici, associazioni, gruppi di aggregazione spontanei, ha saputo proporre e mettere in atto in armonia con le finalità statutarie. La Costituzione del Fondo, alla quale ha partecipato direttamente l’Unione Montana, congiuntamente ai Comuni membri di Baceno, Bognanco, Crodo, Formazza, Montecrestese, Premia, Trasquera e Varzo ha gettato le basi per consolidare nel tempo la disponibilità di risorse economiche a sostegno di tali iniziative. Tra esse si ricorda il sostegno a progetti proposti da istituti scolastici e di contributo per alloggio studenti, all’organizzazione di iniziative per anziani ed al sostegno di manifestazioni sportive di vario genere, promosse in quanto momento di aggregazione e rivitalizzazione del territorio. L’esperienza fino ad oggi maturata, consolidata dalla costituzione di un Fondo specifico a sostegno di tali iniziative, è motivo di orgoglio e soddisfazione in quanto ha confermato la validità degli obiettivi che questa Unione si era posta, a favore del territorio gestito.

Alessio Lorenzi – Presidente dell’Unione Montana Alta Ossola

Baveno, 21 aprile 2015